che rumore fa la felicità?


 

Gerarda, ma ci pensi?
Adesso ti tocca solo aprire quel tanto agognato shop online e poi WOW, puoi concederti un regalo mega galattico o un urlo di quelli che hai vinto il Superenalotto, perché questi sì che sono due grandi goals da segnare nel Bullet Journal!


Dovrei essere emozionata, giusto, giustissimo, beh lo sono.
Ma c'è anche quella specie di adrenalina che prima di un esame ti fa parlare, parlare, parlare mentre i tuoi compagni di corso ti guardano con la faccia da punto interrogativo e la goccia al lato destro come nei manga giapponesi, pensando che hai bevuto.
Emozionata sì, e poi sono felice.

E’ di questo che ti parlo oggi.

Se chiedi alle persone cosa le rende felici o cosa amano fare per davvero, facci caso, quasi sempre gli scatta quello sguardo di chi sta rovistando tra chissà quali pensieri.
Io non credo che non lo sappiano.

E’ vero, a volte le passioni sono tante e quei tre minuti di esitazione potrebbero servire a fare un pò di ordine nella propria testa.
Il più delle volte però si cerca solo di trovare le parole giuste per far sembrare eclatante quello che ci piace fare.

Eppure, guardati, dimentichi di controllare ogni tre secondi le notifiche sul cellulare, oppure organizzi la tua agenda in modo maniacale per riuscire a trovare il tempo, magari punti la sveglia un’ora prima la mattina o approfitti del viaggio in treno mentre torni a casa da lavoro.

Io direi che ci siamo. Che se fai questo, eclatante lo è.


E allora?
E allora succede che subentra l’effetto Kinsella.

Ti rilassa, ti fa vivere una mezzora di spensieratezza, ti ci rivedi in quelle pagine, sorridi mentre le sfogli ma un pò te ne vergogni e se ti chiedo quale libro stai leggendo mi rispondi La lunga vita di Marianna Ucrìa di Dacia Maraini.
Sì certo, come no.

Arrivo al punto.


Cerca di essere sempre orgogliosa di quello che fai e di quello che ti fa battere il cuore. Fosse anche solo collezionare sottobicchieri.

E adesso dimmi, per te, che rumore fa la felicità? 
cit. Negrita 

Gerarda, CoseDaWeekend

Benvenuta Gerarda!



Se hai letto il mio ultimo post, avrai capito quanto il tempo mi sia prezioso ed insieme tiranno.

Ma quando hai un'amica così, tutto è più facile!
Sono sicura che ti piacerà!

Non aspettare più il weekend per fare le cose che ti piacciono. Dedicagli ogni giorno almeno cinque minuti!

Lei è Gerarda ed io la adoro!




38 anni, ischitana, spostata e mamma di Marco, sua continua fonte di ispirazione. Nella vita fa la segretaria ma in quella parallela crea oggetti portatori di buonumore per il suo piccolo biz Cose da weekend. Ama le cose belle e non tollera la mancanza di rispetto. E' un sagittario, ottimista per nascita anche se lavora continuamente sulla sua insicurezza cronica. Nonostante tutto ha fatto pace con il fatto che la perfezione non esiste e cerca ogni giorno di essere felice di quello che la circonda. Mangia pizza e patatine come i bambini e non può vivere senza le sue converse ai piedi.

Da oggi la troverai bazzicare nel mio blog e leggerai anche le sue parole, sempre piene di buonumore e creatività. Anzi, le cedo subito la parola!



Grazie Miki, sono certa che mi divertirò!
Se faccio un passo indietro mi rivedo scrivere sulla mia moleskine, tra i centouno desideri per il 2017, proprio quello di aprire un blog.
E adesso?
Direi che è andata meglio di quanto mi aspettassi, considerando che ora non solo il desiderio è stato esaudito ma include anche un’amica!
Ho accettato la proposta di Miki come una piccola sfida con me stessa per imparare a scrivere meglio e per trovare una mia voce anche facendolo.
Ad un certo punto devi mettere da parte la teoria e andare, anche a costo di far addormentare chi ti legge all’inizio.(Giuro che non è nelle mie intenzioni).
Miki ti ha già raccontato qualcosa di me, il resto lo scoprirai leggendomi.
Speriamo anche noi di scoprire qualcosa di te per cui commenta, facci sentire che ci sei e trasformiamo insieme questo posto in uno di quegli angolini che adori della tua città dove ogni voltati vien voglia di fermarti per prenderti un momento per te.
E poi mi divertiva l’idea di una sorta di progetto a quattro mani dove le idee si incrociano, le personalità si alternano e si crea movimento.
Gerarda

Come faccio a fare tutto?



Ritorno sul mio Blog a scrivere, dopo quanto? Troppo tempo. Un po' mi spiace.

Eppure, sai, non si contano le volte in cui ispirata ho pensato "bello, su questo potrei scriverci un post!” senza poi, alla fine, a trovare il tempo (sempre più prezioso) per sedermi davanti allo schermo per farlo davvero..

Oggi, mercoledì 28 giugno, sono le 6.46 del mattino e tutti dormono.

Ho deciso che non potevo rimandare ed è del tempo che ho scelto di parlarti, del mio tempo!

Magari capita anche a te di avvertire questa perenne sensazione di non averne abbastanza.
Mamme, papà, amiche sempre in corsa che poi spesso mi chiedono

MA COME FAI A FARE TUTTO???

Credimi, non sono molto diversa da te.
La mia giornata tipo?
Sveglia alle 7, sistemazione, colazione e vestizione e di corsa all'autobus delle 8 che mi porta in ufficio, dove ci sto fino mediamente alle 18!
Torno a casa, preparo la cena, carico una lavatrice e cerco di trascorrere qualche ora con la mia famiglia. 

E MammaMiki? Quando Riesci a cucire, a disegnare, a fare foto, ad aggiornare i social??

La sera, la notte, la mattina all'alba (come ora) oppure cerco di rubare piccoli momenti al mio quotidiano ad esempio durante i viaggi andata/ritorno dall'ufficio!

A molti pare che io "faccia troppo" e probabilmente è vero, ma credimi, se fai ciò che ti piace, la sera sarai stanca da morire ma soddisfatta e felice!

Ma chi te lo fa fare?

Nessuno mi impone nulla, sono, ovviamente, tutte scelte mie ma ti svelo un segreto: disegnare una nuova decorazione per un bavaglino o ritagliare le stoffe per 20 berretti è il mio modo di rilassarmi, di prendermi cura di me, della mia creatività, del mio spazio.
Ecco perché voglio lasciarti un consiglio, uno di quelli che ci si scambia tra amiche: cerca di fare sempre quello che ti fa stare bene.

Adesso infatti sto lavorando ad una linea pensata per bambine super glamour, un nuovo prodotto che ho intenzione di lanciare dopo l'estate! Se sei curiosa puoi venire a sbirciare sul mio profilo Instagram, ogni tanto posterò qualche foto dei miei prototipi! 


Cerca di fare sempre quello che ti fa stare bene.

Non parlo di lavoro, quello che ti da il pane! 
Sappiamo tutti che trovare il lavoro perfetto è meglio di un terno al lotto! 
Ma almeno il tempo libero, poco e prezioso, cerca di dedicarlo solo a ciò che ti piace.

Io non posso concepire l'idea di avere imposizioni anche nel tempo che mi resta oltre la giornata lavorativa!

Veramente DEVI stirare? 
Veramente DEVI spazzare i terrazzi? 
Ma veramente, DEVI pulire tutti i vetri ogni settimana??

Non è mai morto nessuno per una maglietta spiegazzata o per le foglie in veranda!

No, preferisco avere polvere per poterci scrivere "TI AMO" col dito, piuttosto che obbligarmi a fare e sentirmi frustrata!


Impariamo a goderci il NOSTRO tempo! Tu ci riesci? Fammelo sapere nei commenti, ti aspetto!

A presto, 
Miki